Tre storie, tre uomini, tre età

TRE STORIE –TRE UOMINI–TRE ETÀ   MARZO Erano le 23,  Giorgio tornò a casa tardi quella sera, come ogni sera ormai. Il tanto lavoro lo costringeva a rimanere in ufficio oltre l’orario normale; d’altronde lo doveva fare per mantenere il suo stile di vita, la villa, la casa in centro, le automobili. Oppure lo faceva anche perché da tre anni, ormai, era preso da Maria, da quella relazione ricca di passione e che gli dava quello stimolo in più per alzarsi ogni mattina ed affrontare la giornata. Maria lo capiva,  Maria lo amava, Maria li colmava quel vuoto che sentiva dentro

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Il cammino per la felicità

IL CAMMINO PER LA  FELICITÀ LA GRATITUDINE, LA NOSTRA COMPAGNA DI VIAGGIO La storia del bicchiere mezzo pieno (o mezzo vuoto) è vecchia e la conoscono tutti, ma è l’esempio più efficace per capire la differenza tra un approccio alla vita  positivo ed uno negativo. La persona positiva gioirà comunque nel vedere il bicchiere con l’acqua dentro, sebbene possa essere troppo poca per soddisfare la sua sete, lui sarà felice di vedere  il bicchiere pieno per metà. La persona negativa vedrà solamente un bicchiere mezzo vuoto e inizierà ad imprecare contro qualcosa o qualcuno di quanto sia sfortunato. Dobbiamo imparare

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Vivere, amare, perdonare

VIVERE LIBERI DALL’ALTRUI OPINIONE Una delle cose peggiori che possiamo fare alla nostra vita è viverla in funzione del giudizio degli altri, facendo sì  che condizionino, anche inconsciamente le nostre scelte. La vita è un dono, e pertanto va vissuta come tale, e qualunque scelta facciamo, purché  non leda la libertà altrui, non può essere sbagliata al di là del fatto che l’esperienza che ne ricaveremo possa essere positiva o negativa. Io credo che sia meglio commettere errori nati dalla propria volontà, piuttosto che non fare nulla per paura del giudizio degli altri o, peggio ancora, nel fare le cose

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

La legge dell’attrazione

  LA “LEGGE DELL’ATTRAZIONE”  Era circa il 2009 quando mi imbattei in un libro che in tanti, ormai, conoscono: “The Secret”. Sebbene non fossi nuovo ad alcuni dei principi esposti nel libro, era la prima volta che sentivo parlare della Legge dell’Attrazione. Ora, non mi dilungherò molto su questo, anche perché dal 2009 ad oggi sono stati pubblicati centinaia di libri sull’argomento. Quello che voglio esporre è il concetto, abbastanza semplice,  alla base della Legge dell’Attrazione, secondo il quale simile attira simile. Pensieri negativi attirano situazioni negative e, viceversa, pensieri positivi attirano situazioni positive. In realtà non è il pensiero

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Lo specchio della vita

LO SPECCHIO DELLA VITA Una delle cose più incredibili nella quale  mi sono imbattuto è il principio secondo cui  la vita è come uno specchio. E’ come se noi vedessimo nel mondo, nelle altre persone, quello che noi stessi siamo, quello che abbiamo dentro… La ritengo incredibile questa cosa in quanto, per quanto sembri assurdo, mi sono guardato attorno, mi sono guardato dentro, ho guardato quello che è stata la mia vita fino ad ora e tutto quello che posso dire è che è vero…la vita è come uno specchio. Quando ho passato dei periodi negativi vedevo tutto negativo, se

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Mente – Corpo – Spirito: i tre elementi dell’essere

IL NOSTRO ESSERE: MENTE-CORPO-SPIRITO I TRE ELEMENTI DEL NOSTRO ESSERE Mi piace pensare al fatto che siamo costituiti da tre elementi principali: la mente, il corpo e lo spirito. Io penso che dovremmo dedicare ogni giorno parte della giornata a nutrire queste tre parti di noi, dedicando ad esse un pò di tempo per stimolarle, rinvigorirle, sempre con lo scopo di migliorare noi stessi. La nostra Mente Leggere è secondo me uno dei metodi migliori per nutrire la mente, per aprirsi, per scoprire un pensiero diverso dal nostro, non necessariamente giusto, né necessariamente sbagliato, ma che possa sicuramente suscitare in

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

La via delle arti marziali: gestione delle emozioni negative-vincere e perdere, concentrazione, obiettivi

LA GESTIONE DELLE EMOZIONI NEGATIVE Non molto tempo fa, durante una competizione,  accadde che, per via di una tecnica messa a punto dall’avversario, un atleta della nostra squadra, nonostante stesse vincendo l’incontro, si irritò a tal punto da non riuscire più a gestire il combattimento. La conseguenza di questa sua cattiva gestione della rabbia fu la sconfitta. Questa cosa accade ogni giorno nella nostra vita, quando ci facciamo accecare dalla rabbia o dal dolore, quando perdiamo di vista la razionalità delle cose ed agiamo senza la calma necessaria che potrebbe aiutarci a risolvere un problema. Purtroppo questo dipende molto dal

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

La via delle arti marziali – Tattica e strategia – Quando la vita ci attacca – Adattabilità

LA VIA DELLE ARTI MARZIALI IL MIO APPROCCIO ALLE ARTI MARZIALI Quando fai qualcosa per molto, molto tempo, inevitabilmente quella cosa entra a far parte della tua vita, ti entra dentro, fino a che diventi anche tu quella cosa stessa. Mio padre è stato uno dei primi istruttori di TaeKwonDo in Italia, pertanto è stato facile per me, sin da piccolo respirare, vivcere,  le arti marziali. Ciò nonostante ho iniziato seriamente la loro pratica solo intorno ai 13 anni (anche se da bambino andavo in palestra saltuariamente) e a partire dai 21 anni – quando ho cominciato anche ad insegnare

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

La ricerca di Dio

LA RICERCA DI DIO Ho parlato spesso di Dio, finora, e anche se tendenzialmente io reputo Gesù Cristo il più grande dei maestri spirituali mai esistiti ed il mio pensiero da un certo punto di vista potrebbe sembrare tendenzialmente di parte, vorrei essere sempre il più neutrale possibile nelle mie esposizioni, perché per me non ha importanza la religione, per me è importante la spiritualità che è un concetto che trascende la religione. Io son sicuro del fatto che, al di là del credo religioso di ognuno di noi, siamo tutti figli dello stesso Dio, della stessa entità spirituale;  sopratutto,

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Il potere della fede

IL POTERE DELLA FEDE Essendo nato in Italia è stato facile entrare in contatto sin da piccolo con la religione cattolica. Nonostante per un periodo della mia vita abbia frequentato regolarmente la messa domenicale, però quello che mi affascinava ed interessava non era tutto il rituale, le letture ecc…, ma erano invece quei passi del vangelo in cui veniva messo in luce  il potere della fede. In poche parole, quello che realmente attirava la mia attenzione era la figura di Gesù Cristo, mi prendeva il modo in cui raccontava le parabole ed i misteri che si celavano dietro di esse. 

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito