If I can dream – Virus, paure e decadimento dell’uomo nel 2020

                Siamo persi in una nuvola con troppa pioggia Siamo intrappolati in un mondo Turbato dal dolore Ma finché un uomo Ha la forza di sognare Può liberare la sua anima e volare Una delle canzoni più belle e, purtroppo, poco note ai più di Elvis recita queste parole. La canzone è del 1968 e fu scritta sulla base di alcuni pensieri di Elvis relativi all’assassinio di Marter Luther King che avvenne quello stesso anno a Memphis. Elvis fu turbato da quanto accadde e quella che incise fu una canzone ricca  di emozioni,

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Arti marziali, da Bruce Lee al mito dell’invincibilità!

Cosa avrebbe fatto Bruce Lee oggi nelle MMA? Qual’è l’arte marziale più forte del mondo? A cosa servono le arti marziali? Perché praticarle? Ma se sei cintura nera sei imbattibile? Ma Tyson avrebbe battuto Alì? O Lee avrebbe battuto Tyson? Ma se quello avesse combattuto contro quello… e se quell’arte marziale la metti contro quella… ma i maestri orientali sono invincibili? ma se… ma poi.. ma secondo me.. il krav maga…il pugilato,il judo, il Taekwondo, le mma… Più va avanti e più mi rendo conto che c’è una grande confusione riguardo le arti marziali/sport da combattimento oggi giorno… E anche

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Al di là degli occhi – Quanto costa la felicità?

  AL DI LÀ DEGLI OCCHI   Una vecchia storia narra di un uomo molto facoltoso, un professore, che andò a visitare un maestro Zen poiché aveva sentito parlare della sua saggezza, ed era curioso di ascoltarlo. Dopo le presentazioni di rito  i due si misero a sedere ed iniziarono a discutere su  vari argomenti, ma ogni volta che il maestro Zen iniziava a parlare, ecco che veniva interrotto dal suo interlocutore, senza avere il tempo di portare a termine il suo pensiero.  Il professore obiettava prontamente con frasi come “No no, io invece penso che…”, senza neppure riuscire a

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Tre storie, tre uomini, tre età

TRE STORIE –TRE UOMINI–TRE ETÀ   MARZO Erano le 23,  Giorgio tornò a casa tardi quella sera, come ogni sera ormai. Il tanto lavoro lo costringeva a rimanere in ufficio oltre l’orario normale; d’altronde lo doveva fare per mantenere il suo stile di vita, la villa, la casa in centro, le automobili. Oppure lo faceva anche perché da tre anni, ormai, era preso da Maria, da quella relazione ricca di passione e che gli dava quello stimolo in più per alzarsi ogni mattina ed affrontare la giornata. Maria lo capiva,  Maria lo amava, Maria li colmava quel vuoto che sentiva dentro

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Il cammino per la felicità

IL CAMMINO PER LA  FELICITÀ LA GRATITUDINE, LA NOSTRA COMPAGNA DI VIAGGIO La storia del bicchiere mezzo pieno (o mezzo vuoto) è vecchia e la conoscono tutti, ma è l’esempio più efficace per capire la differenza tra un approccio alla vita  positivo ed uno negativo. La persona positiva gioirà comunque nel vedere il bicchiere con l’acqua dentro, sebbene possa essere troppo poca per soddisfare la sua sete, lui sarà felice di vedere  il bicchiere pieno per metà. La persona negativa vedrà solamente un bicchiere mezzo vuoto e inizierà ad imprecare contro qualcosa o qualcuno di quanto sia sfortunato. Dobbiamo imparare

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Vivere, amare, perdonare

VIVERE LIBERI DALL’ALTRUI OPINIONE Una delle cose peggiori che possiamo fare alla nostra vita è viverla in funzione del giudizio degli altri, facendo sì  che condizionino, anche inconsciamente le nostre scelte. La vita è un dono, e pertanto va vissuta come tale, e qualunque scelta facciamo, purché  non leda la libertà altrui, non può essere sbagliata al di là del fatto che l’esperienza che ne ricaveremo possa essere positiva o negativa. Io credo che sia meglio commettere errori nati dalla propria volontà, piuttosto che non fare nulla per paura del giudizio degli altri o, peggio ancora, nel fare le cose

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Il potere della fede

IL POTERE DELLA FEDE Essendo nato in Italia è stato facile entrare in contatto sin da piccolo con la religione cattolica. Nonostante per un periodo della mia vita abbia frequentato regolarmente la messa domenicale, però quello che mi affascinava ed interessava non era tutto il rituale, le letture ecc…, ma erano invece quei passi del vangelo in cui veniva messo in luce  il potere della fede. In poche parole, quello che realmente attirava la mia attenzione era la figura di Gesù Cristo, mi prendeva il modo in cui raccontava le parabole ed i misteri che si celavano dietro di esse. 

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Libero Arbitrio

LIBERO ARBITRIO A volte, quando ci ritroviamo travolti da tutti gli orrori che vediamo nel mondo come le  guerre, la fame, i ripetuti omicidi ecc.., ci chiediamo ma dove è Dio? Perché permette tutto questo? Perché permette che una parte dell’umanità, priva di colpa,  debba ogni giorno morire di fame? Perché permette ad un folle di entrare in un luogo pubblico e fare una strage di innocenti? Ecc.. ecc.. ecc.. Ora, immaginiamo un padre con tre figli, ed una casa piena di ogni bene; il padre, che ama in egual misura i suoi tre figli, li lascia crescere in piena

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito

Ilyeo – Storia di un ragazzo di strada. Oltre il dolore

Ilyeo – storia di un ragazzo di strada è il mio secondo racconto nonché terzo libro che ho pubblicato.Il racconto nasce dall’idea di voler far conoscere al grande pubblico la filosofia delle arti marziali e la loro applicazione nella vita di tutti i giorni… Ma non è un libro per i praticanti delle arti marziali, non solo… è un  libro rivolto a tutti, dai ragazzi agli adulti…  la storia è soltanto un mezzo per trasmettere alcuni insegnamenti di vita che sono alla base delle arti marziali tradizionali e l’ho voluto fare in una maniera comprensibile a tutti, con un linguaggio

Condividi questo articolo:
Leggi il seguito